Get a site

13 Ottobre 2010

Auguri a Sonia e Raffa.

Stamattina di nuovo sveglia alle 4.45, per prendere il bus delle 6 da Tansen. Un buonissimo tè al latte (è fatto proprio con latte bollente, niente acqua, a cui vanno aggiunti un po’ di foglioline di tè e un sacco di zucchero) in stazione, prima di partire. Purtroppo ancora non avevano cominciato a friggere le varie cose che offrono per colazione. Alle 6.45 ho cominciato a vedere le prime bancarelle con il cibo, ma eravamo sul bus e non ci siamo mai fermati per le prime 3 ore.

Bello vedere il paese svegliarsi. Già alle 5.30 c’era un bel po’ di gente in giro. Immagino che anche da noi ci sia chi va a lavorare così presto, ma è una sensazione diversa perché qui si vedeva la gente camminare per strada, mentre da noi son tutti in macchina.

Qui sotto una galleria di immagini prese durante il lungo viaggio, in gran parte dal tetto dell’autobus. 

Scendendo verso la valle si vedeva la foschia del mattino sotto di noi e pensavo a San Martino. La poesia. Che in realtà mi ricordo solo grazie alla canzone di Fiorello.

Mi ero ripromessa che non sarei più salita sul tetto del bus, perché ho paura di restare senza capelli (ogni volta mi si forma una quantità spaventosa di nodi), ma da Naayangarh il nuovo bus che dovevo prendere era talmente pieno che mio malgrado son dovuta salire sul tetto. E pure là stavamo stretti. Sono arrivata a Janakpur alle 7 di sera, stremata. Tanja è andata a Kathmandu invece, da cui prenderà un volo per Hong Kong.

Finalmente Janakpur

Sono in un ristorantino musulmano vicino all’albergo. Ho ordinato riso con pollo e mi hanno portato Dal Bhat. Non proprio quello che mi aspettavo. Mi hanno anche offerto un bicchiere con acqua del rubinetto. Gialla. Mi tocca rifiutare stavolta.

12 ore in questa parte del Nepal (sud est) e già ho ricevuto due offerte di matrimonio. Mi trovano bella solo perché sono bianca. E che negli ultimi giorni mi sono abbronzata! Le creme per il viso hanno una protezione solare del 90+. Alcune sono addirittura sbiancanti.

Si vede che ci stiamo avvicinando all’India, è un po’ diverso. Il viaggio si prospetta interessante…